Associazione Vivi Valdarbia 348 3019131 info@vivivaldarbia.com www.vivivaldarbia.com

Un confronto diretto e partecipato per la Giunta di Monteroni d’Arbia

Postato Da admin / novembre 17, 2015 / Notizie e territorio / 0 Commenti

Piano delle opere pubbliche, gestione dell’emergenza alluvione, bilancio e nuovo accordo sulle urbanizzazioni non completate al Nuovo Borgo di Cuna. Sono questi i principali temi toccati ieri, lunedì 16 novembre, dal sindaco di Monteroni d’Arbia Gabriele Berni in una affollatissima assemblea pubblica che si è tenuta al Supercinema di Monteroni.

“Abbiamo voluto riunire i nostri concittadini per un confronto diretto e trasparente sulla nostra attività nel primo anno e mezzo di mandato – spiega il sindaco Gabriele Berni – Abbiamo voluto raccontare loro le motivazioni delle nostre scelte di bilancio e fare il punto a due mesi dall’alluvione di tutte le opere messe in campo per ripristinare la sicurezza del territorio. Avevamo molta carne al fuoco ieri sera ed i monteronesi hanno saputo ascoltare per comprendere nel profondo la nostra azione amministrativa e soprattutto hanno saputo fare proposte concrete, in linea con le nostre direzioni di rilancio”.

Durante la serata il sindaco ha mostrato il lavoro fatto dagli assessori della Giunta comunale per ogni specifico settore: sociale, commercio e turismo, lavori pubblici, istruzione e urbanistica sottolineando i molti interventi di aiuto che il Comune offre per garantire i servizi essenziali, ma anche i tanti lavori di messa in sicurezza del territorio che prima dell’alluvione ammontavano a oltre 280mila euro a cui si aggiungono i 340mila degli interventi di “somma urgenza” in corso ancora in queste settimane. Spazio anche per la sicurezza stradale con la descrizione di un contributo ottenuto dalla Regione Toscana a questo scopo e del progetto di Videosorveglianza che sarà attivato prossimamente.
Parte del dibattito è stato assorbito dalle attività che l’amministrazione ha messo in campo per la messa in sicurezza del territorio a seguito delle alluvioni del 24 agosto: opere di somma urgenza, ripristino della sicurezza, rifacimento di strade e infrastrutture, ma anche ascolto dei cittadini con lo sportello istituito e l’incarico di progettazione per la sicurezza del territorio. Altro tema molto partecipato e apprezzato della serata è stato l’accordo che il Comune ha chiuso con la società Sansedoni per la monetizzazione delle opere extracomparto non ancora realizzate al Nuovo Borgo di Cuna, che determineranno una entrata per il Comune di 1.450.000 euro. Il Sindaco ha mostrato chiaramente come verranno utilizzate le risorse ottenute con l’accordo, che generano effetti positivi sulla possibilità di investimenti nei prossimi tre anni.

“Si tratta di un’entrata davvero straordinaria – ha detto il sindaco – di questo siamo tutti molto soddisfatti, basti pensare che le nostre entrate annuali in conto capitale sono di circa 200.000 euro, questa operazione moltiplica esponenzialmente la nostra disponibilità economica. L’accordo consente di ragionare concretamente sulle possibilità di realizzare molte opere attese dal territorio in base alle priorità attuali, che sono profondamente mutate rispetto a dieci anni fa”.

Commenti

Nessun commento

Lascia una risposta

La tua mail non ara mai pubblicata o condivisa. I campi richiesti sono obbligatori *