Associazione Vivi Valdarbia 348 3019131 info@vivivaldarbia.com www.vivivaldarbia.com

La grancia di Cuna

Postato Da admin / marzo 30, 2015 / Notizie e territorio / 0 Commenti

Il complesso medioevale più interessante, più grandioso e meglio conservato del territorio di Monteroni è senza dubbio la Grancia di Cuna.

Nel 1152 vi è documentato un ospizio, in relazione alla vicinanza con l’importante via Francigena che, nei pressi, varcava l’Arbia. All’inizio del Duecento le terre circostanti furono acquistate dal comune di Siena e dallo Spedale della Scala che, nel Trecento, avrebbe provveduto alla fortificazione dell’importante grancia. Il complesso della fattoria fortificata si compone praticamente in due parti distinte: il grandioso edificio dei magazzini e il villaggio che lo affianca. Al borgo si accede da una porta collocata in una bassa torre, che dà in una piazza ove si affacciano le abitazioni e dove si aprono gli accessi alla fattoria. Fuori della porta è la chiesetta trecentesca con resti di affreschi del Quattrocento.

 Il complesso della fattoria consiste in un blocco quadrilatero, con torri d’angolo sul lato meridionale, con apparati difensivi a sporgere di tipo senese, mentre le finestre hanno l’arco ribassato. Dall’ingresso principale si entra in un cortile a forma di L, quindi, attraverso un portale aperto in una torre, si accede all’interno per una rampa con volte a crociera ed un ambiente con volta ad ombrello a spicchi disuguali e costole in cotto, con una statua che raffigura forse il Beato Sorore, dei Federighi. La rampa continua ancora per un cortile stretto e lungo e, con cambiamenti di direzione, permette di salire con bestie da soma ai magazzini dei vari piani.

Commenti

Nessun commento

Lascia una risposta

La tua mail non ara mai pubblicata o condivisa. I campi richiesti sono obbligatori *