Associazione Vivi Valdarbia 348 3019131 info@vivivaldarbia.com www.vivivaldarbia.com

Il turismo sorride ancora in provincia di Siena

Postato Da admin / gennaio 19, 2016 / Offerte in corso / 0 Commenti

Presentati stamani in Sala delle Lupe i dati elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze

Il turismo sorride sempre di più alle Terre di Siena e si conferma come uno dei settori trainanti dell’economia del territorio. Sono molto soddisfacenti i dati degli arrivi e delle presenze in città e nel resto della provincia, relativi al 2015, presentati stamani in Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico dal sindaco Bruno Valentini e dall’assessore al Turismo, Sonia Pallai, insieme al presidente della Provincia di Siena, Fabrizio Nepi, e al direttore del Centro Studi Turistici (CST) di Firenze, Alessandro Tortelli.
Come ha introdotto Tortelli, i dati forniti dall’Amministrazione provinciale ed elaborati dal CST sono da considerarsi ancora parziali, poiché quelli che riguardano i mesi di novembre e dicembre sono ricavati da una stima sui dati provvisori pervenuti. Nonostante ciò, gli stessi fotografano chiaramente una realtà ancora in crescita sia dal punto di vista quantitativo dei flussi turistici, con saldi positivi per gli arrivi e per le presenze, sia da quello economico, visto l’aumento delle strutture ricettive che oggi, in tutto il territorio provinciale, sono circa 3mila (428 alberghi, 1342 extralberghieri e 1212 agriturismi) con un’offerta complessiva di 67mila posti letto, cresciuta del 5% negli ultimi cinque anni.
<>.
Il territorio provinciale, nel 2015, ha registrato significativi aumenti negli arrivi (+ 8%), complessivamente a quota 1milione e 747mila (di cui 53,7% stranieri e 46,3% italiani) e nelle presenze (+ 8,7%), che si sono attestate a quota 5 milioni e 108mila (di cui 59% stranieri e 41% italiani), con una permanenza media di 3,1 notti, pari a quella del 2014.
Sono aumentate le presenze italiane (+ 6,5%) ma soprattutto la componente straniera (+ 10,3%) con il boom del mercato cinese (+ 52,4%) e la forte domanda proveniente da Austria (+ 23,3%), Spagna (+ 22%), Svezia (+ 20,7%) e USA (+ 5,6%).
Nel settore alberghiero, sono stati le tipologie dei 3 stelle e dei 4-5 stelle a beneficiarne maggiormente, grazie alla spinta della domanda straniera, mentre nell’extralberghiero sono andati molto bene gli agriturismi e i campeggi.
Se si prende in considerazione il periodo 2010/2015, complessivamente le presenze nel territorio senese sono aumentate di 447mila unità, pari al 9,1%.
Il presidente della Provincia Nepi ha esternato soddisfazione per il quadro illustrato: <>.
Anche il sindaco Valentini ha sottolineato come <> e ha sottolineato il merito del lavoro realizzato dall’Amministrazione comunale negli ultimi due anni per la valorizzazione dell’economia turistica: <>.
Nel 2015, le 315 strutture ricettive della città di Siena (con un’offerta di 8mila posti letto) hanno registrato 41mila arrivi in più rispetto al 2014: in totale, sono stati 453mila (+ 10%) di cui il 60,3% di componente straniera. Le presenze, invece, sono state 1 milione e 142mila (55,2% stranieri e 44,8% italiani), ovvero 13mila in più rispetto all’anno precedente (+1,2%) grazie soprattutto alla spinta della domanda straniera: spiccano gli aumenti di Cina (+ 28%), Spagna (+ 18,8%) e Germania (+ 8,5).
Nel medio periodo, Siena ha registrato 80mila presenze in più rispetto al 2010 (+7,6%), soprattutto grazie alla domanda internazionale (+24%) che ha compensato il calo di quella interna (-7,5%).
<>.

Commenti

Nessun commento

Lascia una risposta

La tua mail non ara mai pubblicata o condivisa. I campi richiesti sono obbligatori *